Archivio per aprile 2008

27
Apr
08

Radio Dissident Newsletter #20

Radio Dissident Newsletter #20 – 27 aprile 2008
Dissidenze sonore, frattaglie rock ed altre perversioni
radiodissident.wordpress.com
www.myspace.com/radiodissident
www.jamendo.com/it/user/radiodissident
www.musicwebtown.com/radiodissident


EDITORIALE

Vogliamo tutto e lo vogliamo subito. Per favore.

–Miss Violetta Beauregarde

La notizia più bella è arrivata giovedì poco dopo le 19. Tutti e 13 gli imputati del processo di Cosenza al Sud Ribelle sono stati assolti, dopo quattro anni di udienze, dall’accusa di “associazione finalizzata a sovvertire l’ordine costituito dello stato”, perché il fatto non sussiste. Mentre ci associamo alla richiesta di dimissioni immediate dei vertici inquirenti, che tra l’altro hanno sperperato oltre tre milioni di euro per dar credito ad uno dei teoremi accusatori più grotteschi e ridicoli dell’intera storia giudiziaria del nostro paese, abbracciamo affettuosamente i 13 compagni finalmente strappati alla prospettiva di mezzo secolo di carcere, le attiviste e gli attivisti del Coordinamento Liberitutti che in questi anni si sono spesi senza riserve per costruire solidarietà e mobilitazione, tutta la nostra gente che lo scorso 2 febbraio è scesa di nuovo in piazza per ribadire che devono essere garantite le libertà di espressione e di opinione, conquistate il 25 aprile del 1945 e che ancora oggi abbiamo il dovere di difendere.
calabria.indymedia.org/article/2101
calabria.indymedia.org/article/2119

1 maggio 2008. Sarà festa a Palermo. Parte da Piazza Teatro Massimo alle 18, la quarta edizione della Palermo Mayday, street parade del precariato metropolitano per reclamare reddito di cittadinanza, lavoro o non lavoro e una casa per tutti. Carri Sound System: Pastarastasound, Mistical Sound, Sista Hydra, Trinakriu, Pidas & Fuv, Resonance Dj, Ciloozz, Kosmiko, Rajaz e Dj Koma.
www.myspace.com/palermomayday

1 maggio 2008. Sarà festa a Cosenza. A partire dalle ore 15, senza sponsor “istituzionali”, le band della scena indipendente cittadina si alterneranno sul palco di Piazza Arenella. Tra gli altri, non mancheranno i tre gruppi targati Mad Noises: Box.15, The Blast e Ogun Ferraille. La locandina dell’evento è una delle più belle che abbiamo visto negli ultimi tempi, vero e proprio detournement in puro stile situazionista.
www.theblastmusic.com

1 maggio 2008. Sarà festa ovunque, come è giusto che sia. Segnaliamo i messinesi Les Spritz a Letojanni (ME), i nostri MAdKiN a Palmi (RC) e gli indomabili Palkosceniko Al Neon a Poggio Moiano (RI).
www.myspace.com/lesspritz
www.myspace.com/madkinband
www.myspace.com/palkoscenikoalneon

2 maggio 2008. La festa continua. Betty Ford Center e Ilenia Volpe al Linux Club di Roma.
www.myspace.com/bettyfordcenter
www.myspace.com/ileniavolpe

3 maggio 2008. Tornano finalmente sul palco i devasta(n)ti Sick Dogs! Al Parco della Cittadella, Piazza d’Armi, Casale Monferrato (TO). Lo stesso giorno gli ‘nkantu d’Aziz saranno alla Piazzetta Resuttano di Palermo.
sickdogs.noblogs.org
www.myspace.com/nkantudaziz

Salviamo Radio Rock FM. Poche chiacchere e niente dubbi. Gira una petizione per evitare la chiusura di una delle poche, vere, radio rock dell’etere italiano. Firmatela!
www.PetitionOnline.com/svrockfm/petition.html

Radio Dissident @ Morrison’s. La notizia gira ormai da giorni, quindi è arrivato il momento di scoprire le carte e dirla tutta. Con una buona dose d’incoscienza, sia da parte nostra che da parte del locale, Radio Dissident ha accettato di curare la programmazione estiva dei concerti al Morrison’s Irish Pub, S.S. 115 Avola-Noto, C.da Nicolella, Avola (SR). Ogni domenica a partire dalle 23, andremo avanti almeno fino ai primi di settembre. Preceduta dai live set di due cover band, gli Out A Time mercoledì 30 aprile e gli Anzamà domenica 11 maggio, la rassegna entrerà nel vivo il 18 maggio con i Matildamay, una delle band dell’aristocrazia indie-rock siracusana, ed il 25 maggio con Les Spritz, trio post-punk messinese, per poi proseguire pescando fra il meglio della scena indipendente pugliese, calabrese, siciliana e non solo. Tutti gli aggiornamenti, praticamente in tempo reale, sul calendario del nostro profilo MySpace. E di una cosa siamo assolutamente certi: che la tennent’s alla spina e il nero d’avola scorreranno a fiumi :)
www.morrisonsirishpub.net
www.myspace.com/radiodissident
www.myspace.com/900voltsdario
www.myspace.com/anzamarock
www.myspace.com/matildamayband
www.myspace.com/lesspritz

STAY TUNED! STAY DRUNK!!


AGENDA

le band da seguire e i link utili (in ordine rigorosamente alfabetico…)

radiodissident.wordpress.com/agenda

inviate le vostre segnalazioni a radiodissident@gmail.com


CHI SIAMO

La “Radio Dissident Newsletter” è una e-zine gratuita, indipendente e senza scopo di lucro. Viene inviata gratuitamente a chi ne fa richiesta. Per riceverla o farla ricevere da amiche ed amici basta inviare una e-mail con oggetto “ISCRIVIMI” a rdnews@radiodissident.org.

Questa newsletter non ha collegamenti di alcun genere con gruppi editoriali, industriali, partiti, lobby, gruppi di pressione o organizzazioni di qualsivoglia altra natura. Puoi riprenderla su web, mail, volantini, giornali ecc., purché non a fini di lucro. Puoi forwardarla alle tue amiche ed ai tuoi amici. Se hai un sito o un blog puoi pubblicarci questa newsletter e i successivi aggiornamenti (non è obbligatorio, ma se lo fai e ce lo segnali, te ne saremo estremamente grati).

Per segnalare eventi, date di concerti, altre notizie riguardanti i temi trattati in questa newsletter o inviare recensioni e comunicati stampa, non ti fare scrupolo di scrivere a radiodissident@gmail.com.

Per liberarti di questa newsletter invia una e-mail con oggetto “CANCELLAMI” a rdnews@radiodissident.org.

E, in ultimo ma non meno importante, per ascoltare Radio Dissident, emittente indipendente che trasmette 24 ore su 24 in streaming attraverso la rete internet, inserisci nel tuo player preferito (windows media player, winamp, xmms, itunes o altro) uno di questi indirizzi:

http://radio.dyne.org:8000/dissident.mp3
http://live2.radiovague.com:8000/dissident.mp3
http://live3.radiovague.com:8000/dissident.mp3
http://stream.indivia.net:8000/dissident.ogg


DISCLAIMER LEGALE

Ai sensi dell’art. 13 del nuovo codice sulla privacy (D.Lgs 196 del 30 giugno 2003), le e-mail informative possono essere inviate solo con il consenso del destinatario. Il Suo indirizzo si trova nella mailing list di radiodissident.org. Le abbiamo inviato fino ad oggi le segnalazioni riguardanti la sua attività. Le assicuriamo che i Suoi dati saranno da noi trattati con assoluta riservatezza e non verranno divulgati. Le e-mail sono inviate individualmente ai singoli interessati, anche se trattate con l’ausilio di strumenti informatici per le spedizioni collettive. In ogni momento sarà possibile chiedere di essere rimossi dalla nostra mailing list inviando una e-mail con oggetto “CANCELLAMI” all’indirizzo rdnews@radiodissident.org. Una non risposta, invece, varrà come consenso alla spedizione delle nostre informazioni.

Annunci
20
Apr
08

Radio Dissident Newsletter #19

Radio Dissident Newsletter #19 – 20 aprile 2008
Dissidenze sonore, frattaglie rock ed altre perversioni
radiodissident.wordpress.com
www.myspace.com/radiodissident
www.jamendo.com/it/user/radiodissident
www.musicwebtown.com/radiodissident


EDITORIALE

Spaccare il culo ai passeri prima che si alzino in volo, questo è il nostro programma.

–mtms, dopo la quarta birra

25 aprile 2008. Noi non crediamo che la nostra storia sia finita il 13 e il 14 aprile. Anzi riteniamo che sia arrivato il momento di rialzare la testa dalle macerie che altri ci hanno fatto crollare addosso. Preparandoci a resistere. Ciascuno come sa, ciascuno come può. E con ogni mezzo necessario. Prendete questa foto e mettetela un pò dappertutto. Fate girare questo appello.

25 aprile 2008. Alla festa di Liberazione di Milazzo (ME) suonano Les Spritz, Bohemian Karma e gli ‘nkantu d’Aziz, gruppo palermitano che mescola insieme blues, jazz, samba, etnica, swing, musica popolare, folk e va (giustamente) orgoglioso della propria sicilianità.
www.myspace.com/lesspritz
www.myspace.com/disorientxpress
www.myspace.com/nkantudaziz

25 aprile 2008. I nostri Forgotten Dust in concerto al Dissesto Musicale di Tivoli Terme (Roma). E il giorno dopo al Metamorfosi (Zoobar) di Roma. Il cuore di Radio Dissident batte all’unisono con quello di Alice, Pietro e degli altri. Spaccate tutto, ragazzi! :-)
www.myspace.com/theforgottendust

25 aprile 2008. Nella splendida cornice del The Half Moon (10 Half Moon Lane, Brixton, London SE24), nuovo evento della rassegna Nocturne Folks curata dalla nostra inarrestabile amica Klarita Pandolfi. Line up: Morviscous, Paul Hawkins & Thee Awkward Silences, Brides Of King e Heart Murmurs.
www.kaparte.info
www.myspace.com/kaparte
www.myspace.com/klaritapandolfi

25 aprile 2008. Diane and the Shell alla Cantina Mediterraneo di Frosinone, Gripweed al Chakra Lounge di Catania e Kuadra al Jack Bikers di Vigevano (PV).
www.myspace.com/dianeandtheshell
www.myspace.com/gripweed
www.myspace.com/kuadra

24 aprile 2008. L’Associazione Liberi Tutti presenta Cesare Basile in concerto all’Interno Uno (Villaggio Arghillà sud n.1, Reggio Calabria).
www.myspace.com/cesarebasile
www.myspace.com/liberituttirc

E per questa settimana abbiamo finito? Ma neanche per idea! :-)

Provate a mescolare Captain Beefheart, Frank Zappa e i Kraftwerk, spruzzateci sopra accenti progressive, reminiscenze jazz, qualcosa di Tom Waits e vi farete un’idea dei Glassglue. Di questo quartetto londinese è appena uscito, per la Kaparte Records al suo debutto come etichetta discografica indipendente, il singolo “Spiral Stair / If I Were The Sky Right Now“.
www.glassglue.info
www.myspace.com/glassglue
radiodissident.wordpress.com/2008/04/16/glassglue-il-singolo

Lunedì 21 aprile andrà in onda, a partire dalle ore 21, la terza playlist di musica indipendente. A questo giro (citati in ordine sparso): Arizona Dogs, The Beirut, Willowshee, Alessandra Celletti, Vedera, Mallory Knox, Pennywise, Cripple Bastards e Gripweed.
www.musicwebtown.com/radiodissident/185144

In ultimo, visto che noi non portiamo rancore a nessuno, è con viva soddisfazione che possiamo finalmente annunciare di aver fumato il calumet della pace con il famoso o famigerato, come ben sa chi ci segue almeno dallo scorso dicembre, Morrison’s Irish Pub di Avola (SR) che ora ha una nuova gestione. Per adesso non è prudente anticipare nulla, ma da questo rinnovato clima di concordia (abbondantemente innaffiato da birra rossa doppio malto ;)) potrebbero sorgere sviluppi molto interessanti. Ci torneremo sicuramente nei prossimi numeri di questa newsletter. Nel frattempo guardatevi qualche foto…
www.flickr.com/photos/mtms/sets/72157604594703149

E restate in ascolto :)


ADDENDUM

Processo al Sud Ribelle. Ultima udienza mercoledì 23 aprile e sentenza fissata per giovedì 24. Presidio davanti al tribunale di Cosenza a partire dalle ore 9:30.
calabria.indymedia.org/article/2095

Il C.S.O.A. “Angelina Cartella” di Reggio Calabria, vero punto di riferimento della scena indipendente reggina e non solo, festeggia i suoi sei anni di occupazione con una tre giorni di eventi, dal 25 al 27 aprile. Tra gli altri, Giancarlo Galante & Three On Low venerdì 25 aprile e i Microtuminaz sabato 26 aprile.
calabria.indymedia.org/article/2077
www.myspace.com/giancarlogalante
www.myspace.com/microtuminaz

26 aprile 2008. Gli Ogun Ferraille apriranno il concerto degli Intelligence all’Aula Zenith di Rende (CS).
www.myspace.com/ogunferraille


AGENDA

le band da seguire, i link utili, i prossimi appuntamenti (in ordine rigorosamente alfabetico…)

radiodissident.wordpress.com/agenda


CHI SIAMO

La “Radio Dissident Newsletter” è una e-zine gratuita, indipendente e senza scopo di lucro. Viene inviata gratuitamente a chi ne fa richiesta. Per riceverla o farla ricevere da amiche ed amici basta inviare una e-mail con oggetto “ISCRIVIMI” a rdnews@radiodissident.org.

Questa newsletter non ha collegamenti di alcun genere con gruppi editoriali, industriali, partiti, lobby, gruppi di pressione o organizzazioni di qualsivoglia altra natura. Puoi riprenderla su web, mail, volantini, giornali ecc., purché non a fini di lucro. Puoi forwardarla alle tue amiche ed ai tuoi amici. Se hai un sito o un blog puoi pubblicarci questa newsletter e i successivi aggiornamenti (non è obbligatorio, ma se lo fai e ce lo segnali, te ne saremo estremamente grati).

Per segnalare eventi, date di concerti, altre notizie riguardanti i temi trattati in questa newsletter o inviare recensioni e comunicati stampa, non ti fare scrupolo di scrivere a radiodissident@gmail.com.

Per liberarti di questa newsletter invia una e-mail con oggetto “CANCELLAMI” a rdnews@radiodissident.org.

E, in ultimo ma non meno importante, per ascoltare Radio Dissident, emittente indipendente che trasmette 24 ore su 24 in streaming attraverso la rete internet, inserisci nel tuo player preferito (windows media player, winamp, xmms, itunes o altro) uno di questi indirizzi:

http://radio.dyne.org:8000/dissident.mp3
http://live2.radiovague.com:8000/dissident.mp3
http://live3.radiovague.com:8000/dissident.mp3


DISCLAIMER LEGALE

Ai sensi dell’art. 13 del nuovo codice sulla privacy (D.Lgs 196 del 30 giugno 2003), le e-mail informative possono essere inviate solo con il consenso del destinatario. Il Suo indirizzo si trova nella mailing list di radiodissident.org. Le abbiamo inviato fino ad oggi le segnalazioni riguardanti la sua attività. Le assicuriamo che i Suoi dati saranno da noi trattati con assoluta riservatezza e non verranno divulgati. Le e-mail sono inviate individualmente ai singoli interessati, anche se trattate con l’ausilio di strumenti informatici per le spedizioni collettive. In ogni momento sarà possibile chiedere di essere rimossi dalla nostra mailing list inviando una e-mail con oggetto “CANCELLAMI” all’indirizzo rdnews@radiodissident.org. Una non risposta, invece, varrà come consenso alla spedizione delle nostre informazioni.

16
Apr
08

Glassglue: il singolo

Provate a mescolare Captain Beefheart, Frank Zappa e i Kraftwerk, spruzzateci sopra accenti progressive, reminiscenze jazz, qualcosa di Tom Waits e vi farete un’idea di questo quartetto dell’East London, di cui è appena uscito, per la Kaparte Records di Klarita Pandolfi al suo debutto come etichetta discografica, il singolo “Spiral Stair / If I Were The Sky Right Now”.

Guidati da un carismatico, altissimo, vocalist come Marcel Stoetzler (di lui hanno scritto che è creatura ibrida all’incrocio fra Marlene Dietrich e Howard Devoto), sorretti dalla sezione ritmica di Gianluca Galetti (pregevole il suo basso in “Spiral Stair”) e di Emyr Tomos alle percussioni, sono gli stacchi delle melodie di Matthew Karas (chitarre, tastiere, banjo) a fornirci quella che possiamo definire la “cifra” stilistica della band.

Splendida la copertina (ma da Klarita non potevamo aspettarci di meno) che da sola già varrebbe tutto il disco e produzione estremamente curata, ben al di sopra della media a cui ci hanno abituato le etichette indipendenti e le auto-produzioni nostrane. Senza allargarsi troppo, ci viene comunque da dire che questo singolo sembra proprio una piccola gemma.

Aspettandoli alla prova di lavori più impegnativi come un intero album (ad onor del vero, esistono due demo liberamente scaricabili dal loro sito) ed augurandoci di vederli presto in Italia (Klarita, hai sentito? ;)), è nostro dovere segnalare che i Glassglue saranno martedì 22 aprile al Phibbers (Islington) di Londra. Se vi trovate a passare da quelle parti…

Mario Mure`

Glassglue – Spiral Stair

Glassglue – If I Were The Sky Right Now

13
Apr
08

Radio Dissident Newsletter #18

Radio Dissident Newsletter #18 – 13 aprile 2008
Dissidenze sonore, frattaglie rock ed altre perversioni
radiodissident.wordpress.com
www.myspace.com/radiodissident
www.jamendo.com/it/user/radiodissident
www.musicwebtown.com/radiodissident


EDITORIALE

La nostra scheda elettorale? Un cubetto di porfido.

(da un manifesto del Maggio francese)

Strano che non ci abbiamo pensato prima, comunque…

Independent Music Playlist è, insieme, una serie di playlist dedicate alla musica indipendente di tutto il mondo ed una nuova trasmissione bisettimanale (il lunedì e il giovedì alle ore 21) di Radio Dissident.

Prima trasmissione lunedì 14 aprile dalle 21 alle 23.
In questa puntata: Miss Violetta Beauregarde, Belladonna, Pivirama e The Strange Flowers.
Playlist: www.musicwebtown.com/radiodissident/184773

Seconda trasmissione giovedi 17 aprile dalle 21 alle 23.
In questa puntata: MAdKiN, Suzanne’ Silver, Matildamay, Mashrooms e Koopas.
Playlist: www.musicwebtown.com/radiodissident/184795

Le band interessate possono sottoporre il loro materiale scrivendo all’indirizzo e-mail radiodissident@gmail.com (non inviate più di un file mp3 per ciascuna mail, per favore)… ma non trattenete il fiato perché sono già più di 300 i gruppi in lista d’attesa :)

Siete avvisati che, per ragioni squisitamente tecniche, gli mp3 devono essere codificati ad almeno 128kbps (meglio se a 192kbps che è il nostro standard abituale) e 44kHz.

E comunque vada fra oggi e domani, restate in ascolto :)


AGENDA

le band da seguire, i link utili, i prossimi appuntamenti (in ordine rigorosamente alfabetico…)

radiodissident.wordpress.com/agenda


La “Radio Dissident Newsletter” è una e-zine gratuita, indipendente e senza scopo di lucro. Viene inviata gratuitamente a chi ne fa richiesta. Per riceverla o farla ricevere da amiche ed amici basta inviare una e-mail con oggetto “ISCRIVIMI” a rdnews@radiodissident.org.

Questa newsletter non ha collegamenti di alcun genere con gruppi editoriali, industriali, partiti, lobby, gruppi di pressione o organizzazioni di qualsivoglia altra natura. Puoi riprenderla su web, mail, volantini, giornali ecc., purché non a fini di lucro. Puoi forwardarla alle tue amiche ed ai tuoi amici. Se hai un sito o un blog puoi pubblicarci questa newsletter e i successivi aggiornamenti (non è obbligatorio, ma se lo fai e ce lo segnali, te ne saremo estremamente grati).

Per segnalare eventi, date di concerti, altre notizie riguardanti i temi trattati in questa newsletter o inviare recensioni e comunicati stampa, non ti fare scrupolo di scrivere a radiodissident@gmail.com.

Per liberarti di questa newsletter invia una e-mail con oggetto “CANCELLAMI” a rdnews@radiodissident.org.

E, in ultimo ma non meno importante, per ascoltare Radio Dissident, emittente indipendente che trasmette 24 ore su 24 in streaming attraverso la rete internet, inserisci nel tuo player preferito (windows media player, winamp, xmms, itunes o altro) uno di questi indirizzi:

http://radio.dyne.org:8000/dissident.mp3
http://live2.radiovague.com:8000/dissident.mp3
http://live3.radiovague.com:8000/dissident.mp3


DISCLAIMER LEGALE

Ai sensi dell’art. 13 del nuovo codice sulla privacy (D.Lgs 196 del 30 giugno 2003), le e-mail informative possono essere inviate solo con il consenso del destinatario. Il Suo indirizzo si trova nella mailing list di radiodissident.org. Le abbiamo inviato fino ad oggi le segnalazioni riguardanti la sua attività. Le assicuriamo che i Suoi dati saranno da noi trattati con assoluta riservatezza e non verranno divulgati. Le e-mail sono inviate individualmente ai singoli interessati, anche se trattate con l’ausilio di strumenti informatici per le spedizioni collettive. In ogni momento sarà possibile chiedere di essere rimossi dalla nostra mailing list inviando una e-mail con oggetto “CANCELLAMI” all’indirizzo rdnews@radiodissident.org. Una non risposta, invece, varrà come consenso alla spedizione delle nostre informazioni.

13
Apr
08

’70s rock

La playlist di stasera è prevalentemente dedicata al rock ’70, in mezzo ci sarà qualche pezzo non ex-jugoslavo, ma che in qualche modo c’entra: ad esempio Iron Maiden che per un periodo iniziavano tutte le loro tournee a Belgrado, Magazine (gruppo new wave inglese) dai quali ho usato Definitive Gaze per fare il jingle, o The Who la cui My Generation era un inno generazionale là come in qualunque altro posto dove fosse arrivato il rock’n’roll. Potrete sentire: Pop Masina, Leb i Sol, Igra Staklenih Perli, e molto altro ancora. Come ogni domenica su Radio Dissident dalle ore 20.00.

06
Apr
08

Radio Dissident Newsletter #17

Radio Dissident Newsletter #17 – 6 aprile 2008
Dissidenze sonore, frattaglie rock ed altre perversioni
radiodissident.wordpress.com
www.myspace.com/radiodissident
www.jamendo.com/it/user/radiodissident
www.musicwebtown.com/radiodissident


EDITORIALE

Viviamo un’eclissi fatta di fango. La scienza nega con forza che essa equivalga ad un periodo infinito.

–Boosta dei Subsonica

Overture per un’amica ritrovata. Si chiama Klarita Pandolfi, è romana e vive a Londra da una decina d’anni. Di lei si dice che sia la memoria storica della scena new wave (e non solo), sicuramente è passata a/traverso tutti i fermenti delle avanguardie artistiche capitoline sin dalla prima metà degli anni Ottanta. Intima amica degli Illogico, cult band della prima ondata punk romana, ex Siamese Twins, ex Circus Joy, il nome del suo attuale progetto visual-musicale è Art Immunda. Nel 2005 ha fondato la Kaparte Promotions, ora anche etichetta discografica che ha appena pubblicato il singolo dei Glassglue. Se vi trovate a passare da Londra, fate un salto al The Half Moon Pub (Herne Hill) dove Klarita, l’ultimo venerdì di ogni mese, cura una rassegna live denominata Nocturne Folks, con le band più interessanti della nuova scena londinese.

Da Londra al Chiapas, ci preme segnalare l’uscita di Por la dignidad rebelde, secondo volume di Punx United for Chiapas, compilation di 25 gruppi della scena punk italiana e internazionale. Non limitatevi ad ascoltare la playlist che abbiamo messo su Music Web Town, ma accattativillo e contribuirete a finanziare la costruzione di una scuola nel municipio ribelle di San Juan Apostol Cancuc. Altre info su questa pagina del nostro sito: radiodissident.wordpress.com/2008/04/04/por-la-dignidad-rebelde

L’eclissi fatta di fango raggiungerà il suo culmine in Italia il 13 e il 14 aprile. Ma voi non fatevi impresssionare e restate in ascolto ;)


AGENDA

le band da seguire, i link utili, i prossimi appuntamenti (in ordine rigorosamente alfabetico…)

radiodissident.wordpress.com/agenda


La “Radio Dissident Newsletter” è una e-zine gratuita, indipendente e senza scopo di lucro. Viene inviata gratuitamente a chi ne fa richiesta. Per riceverla o farla ricevere da amiche ed amici basta inviare una e-mail con oggetto “ISCRIVIMI” a rdnews@radiodissident.org.

Questa newsletter non ha collegamenti di alcun genere con gruppi editoriali, industriali, partiti, lobby, gruppi di pressione o organizzazioni di qualsivoglia altra natura. Puoi riprenderla su web, mail, volantini, giornali ecc., purché non a fini di lucro. Puoi forwardarla alle tue amiche ed ai tuoi amici. Se hai un sito o un blog puoi pubblicarci questa newsletter e i successivi aggiornamenti (non è obbligatorio, ma se lo fai e ce lo segnali, te ne saremo estremamente grati).

Per segnalare eventi, date di concerti, altre notizie riguardanti i temi trattati in questa newsletter o inviare recensioni e comunicati stampa, non ti fare scrupolo di scrivere a radiodissident@gmail.com.

Per liberarti di questa newsletter invia una e-mail con oggetto “CANCELLAMI” a rdnews@radiodissident.org.

E, in ultimo ma non meno importante, per ascoltare Radio Dissident, emittente indipendente che trasmette 24 ore su 24 in streaming attraverso la rete internet, inserisci nel tuo player preferito (windows media player, winamp, xmms, itunes o altro) uno di questi indirizzi:

http://radio.dyne.org:8000/dissident.mp3
http://live2.radiovague.com:8000/dissident.mp3
http://live3.radiovague.com:8000/dissident.mp3


DISCLAIMER LEGALE

Ai sensi dell’art. 13 del nuovo codice sulla privacy (D.Lgs 196 del 30 giugno 2003), le e-mail informative possono essere inviate solo con il consenso del destinatario. Il Suo indirizzo si trova nella mailing list di radiodissident.org. Le abbiamo inviato fino ad oggi le segnalazioni riguardanti la sua attività. Le assicuriamo che i Suoi dati saranno da noi trattati con assoluta riservatezza e non verranno divulgati. Le e-mail sono inviate individualmente ai singoli interessati, anche se trattate con l’ausilio di strumenti informatici per le spedizioni collettive. In ogni momento sarà possibile chiedere di essere rimossi dalla nostra mailing list inviando una e-mail con oggetto “CANCELLAMI” all’indirizzo rdnews@radiodissident.org. Una non risposta, invece, varrà come consenso alla spedizione delle nostre informazioni.

05
Apr
08

Questa domenica su Balkan Rock

Domenica 6 aprile ’08 la playlist di Balkan Rock parte più tardi, a partire dalle ore 20 fino alle 24. Potrete sentire:

New Primitives: il movimento musicale e sub-culturale nato a Sarajevo nei primi anni ottanta e fondato da personaggi che ruotavano intorno al gruppo Zabranjeno Pusenje (oggi noti come No Smoking Band insieme a Kusturica). Hanno rappresentato la risposta bosniaca da un lato ai new romantics, un po’ troppo modaioli, dall’altro ai Neue Slowenischen Kunst, troppo avanguardisti e seriosi. I “nuovi primitivi” recuperano gli elementi più caratteristici della cultura popolare bosniaca, utilizzano gli archetipi (positivi o negativi) della gente comune per farne delle parodie al limite del surreale, ma neanche troppo, considerando la confusione strisciante e perdita delle certezze degli anni ottanta (privatizzazioni, ascesa del nazionalismo, iper-inflazone ecc). Da questa loro critica culturale ad alto contenuto autoironico, nasce poi una trasmissione televisiva di satira dal titolo “Top Lista Nadrealista“, rimasta celebre grazie ad alcune intuizioni geniali ma tragiche allo stesso tempo, riguardo a come si sarebbe evoluto il futuro della ex Jugoslavia (…)

V.A. Bombardiranje New Yorka (1989): una compilation di diversi gruppi punk croati, dal titolo profetico “il bombardamento di new york”, prodotta da “Slusaj Najglasnije!” (Listen Loudest!) di Zdenko Franjic, uno dei guru dell’underground jugoslavo e della scena DIY, attivo ancora oggi. Alla compilation avevano partecipato Satan Panonski (ci cui avevo già parlato in precedenza), Majke, Lou Prof e molti altri. Insieme a “Paket aranzman” e “Artisticka Radna Akcija” è una delle compilation più significative del punk jugoslavo.

Direktori: gruppo street punk che aveva riscosso successo enrome durante gli anni del regime di Milosevic, come nemici numero uno del defunto Slobo. Grezzi, potenti ma non troppo scontati come sovente accade ai gruppi Oi! Le tematiche del gruppo spesso erano legate al contesto sociale e politico della Serbia degli anni novanta: corruzione, embargo, inflazione, stato di guerra e di polizia. Purtroppo in passato si erano fortamente compromessi con il nazionalismo serbo in alcune canzoni, atteggiamenti e dichiarazioni, anche se non sono riconducibili alla scena nazi-rock.

domenica 06/04/08 SU RADIO DISSIDENT connettendovi ad uno dei seguenti URL:

INDIVIA DYNE.ORGoppure cercandoci su http://radio.autistici.org