16
Feb
08

Louis Lingg and the Bombs

Louis Lingg and the bombs: qualcuno di questi ragazzi deve essere appassionato del movimento operaio statunitense, protagonista di tenaci lotte a cavallo tra ‘800 e ‘900 e in particolare all’anarco-sindacalismo. Per chi non lo sapesse Louise Lingg era uno dei condannati a morte di Haymarket Square del 1886 – evento tumulutuoso che diede vita al 1° Maggio. Una grande storia ma poco conisciuta in Europa se non nei ristretti ambiti di militanza politica.
Suonano un punk ’77 scanzonato al punto giusto, arricchito con la tastiera dalle venature new wave e qualche sonorità più “moderna”. La voce nervosa di Josh narra storie di anarchismo, di movimento sociali e di disordine globale, infilandoci in mezzo anche personaggi inaspettati come la Principessa Mononoke, la protagonista di una bellissima fiaba del maestro d’animazione nipponica Miyazaki, rivelando così un animo in qualche modo “pop”. Questi wobbly-punk parigini meritano di essere sentiti, e devo dire che si distinguono dai gruppi punk che fin’ora ho ascoltato su Jamendo: energici, freschi e mai lugubri o eccessivamente retorici, come può capitare di essere ai gruppi anarco-punk.

2 Responses to “Louis Lingg and the Bombs”


  1. 20 giugno 2008 alle 3:19 pm

    Grazi comrade!
    Merci beaucoup!
    Thank you!

    vive la revolution!

  2. 4 luglio 2008 alle 1:33 pm

    de nada! hasta siempre punk rock ;)
    will you come in italy some day?


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: